venerdì 15 giugno 2007

Frocs bomb

Qui trovate un gustoso articolo con il quale veniamo a sapere che le Forze Armate degli Stati Uniti hanno attivato delle ricerche per spargere un contagio negli eserciti nemici.
Quale contagio ?
L’omosessualità.
Un ormone, o una qualche sostanza, che provocasse una intensa libido omosessuale e disgregasse l’eventuale esercito nemico, per poter vincere la guerra con meno fatica.
Sembra che tale sostanza non sia stata ancora trovata, ma è il “principio” che qui interessa commentare: la dilagante omosessualità come cavallo di troia per sconfiggere un nemico, indebolendone volontà e forza.
E’ evidente che una simile impostazione non possa essere gradita agli ambienti omofili, ma è altrettanto evidente che un simile studio è una sostanziale e pesantissima ammissione circa l’incompatibilità tra l’omosessualità elevata a standard e la conservazione di una civiltà.
E questo è tanto più rilevante se si pensa che proviene dagli Stati Uniti, cioè da una nazione dove persino il front runner dei Repubblicani sembra avere un debole per gli ambienti omofili.
Credo che da questa notizia si possano trarre alcune conclusioni.
1) Indipendentemente dagli “studi” spesso influenzati dalle lobbies, l’omosessualità è ancora considerata come un qualcosa di non normale.
2) La diffusione di tale stato è considerata un varco attraverso il quale i nemici possono vincere le loro battaglie.
3) I tentativi di legalizzare in qualche modo comportamenti omosessuali determinano un oggettivo inedebolimento della nostra capacità di resistere e rispondere alle aggressioni nemiche
.
Cerchiamo quindi di non fare esplodere questa bomba al nostro interno, in un'orgia di autolesionismo distruttivo.

A buon intenditor ...

6 commenti:

Unedame ha detto...

In realtà questo "contagio" esiste già, ma non nel fronte dei nemici, a casa loro, in NordAmerica...:-)
Per fortuna nell'esercito americano non sono ammessi i gay! O almeno, Clinton aveva fatto stabilire che nessun gay "dichiarato" potesse parteciparvi. E la trovo una cosa saggia, senno' si farebbe la solita propaganda anche a dei soldati imbarazzati.
Ciao!
Lontana

IlPizzino. ha detto...

Siamo sicuro che l'Italia non abbia subito il contagio?

laura ha detto...

vorrei proprio sapere se chi scrive certe cose lo fa per puro spirito di contestazione o perchè ci crede davvero. il germe dell'omosessualità, come se fosse il virus dell'influenza. al pari dei medici medievali, che curavano il mal di testa con i salassi. e voi ci credete davvero? certa gente crede proprio a tutto, persino a un bambino nato in una grotta da una madre vergine.
ops.

IlPizzino. ha detto...

Nella tua ultima proposizione hai manifestato tutta la tua intolleranza, ignoranza e stupidità. Per continuare: c'è chi crede persino che le persone umane siano intelligenti ...

Un saluto, Laura la racchia.

laura la racchia ha detto...

sicuramente, dopo aver letto i post di questo blog, anche i più ottimisti non crederanno più che TUTTE le persone umane sono intelligenti.

IlPizzino. ha detto...

Ma quello anche prima, diciamo da una ventina di anni. Meno arroganza e più ironia, Laura, altrimenti passi per una bacchettona. Naturalmente è solo un consiglio:-p