giovedì 17 aprile 2008

Elogio della pedofilia

Una frase di Mario Mieli, teorico del movimento omosessuale al quale è intitolato un circolo di Roma:

"Noi checche rivoluzionarie sappiamo vedere nel bambino... l’essere umano potenzialmente libero. Noi, si, possiamo amare i bambini. Possiamo desiderarli eroticamente rispondendo alla loro voglia di Eros, possiamo cogliere a viso e a braccia aperte la sensualità inebriante che profondono, possiamo fare l’amore con loro".

Mario Mieli era altresì stercofago, cioè mangiava la cacca.

venerdì 11 aprile 2008

Il PdL apre a nuove famiglie...


"Contrordine Camerati, ci siamo sbagliati". Chi ha la mia età ricorderà una celebre vignetta che il "Candido" di Giorgio Pisanò pubblicava in ogni numero: "Contrordine, Compagni" era in realtà. Dove erano raffigurati oscuri militanti trinariciuti in atto di eseguire le direttive del Partito Comunista, con risultati assai curiosi, che venivano fermati da un referente tutto di corsa che li fermava, aggiungendo, appunto, "ci siamo sbagliati".

Ebbene, questa è l' impressione che ho ultimamente visitando alcuni blog e sentendo certe affermazioni di alcuni esponenti,come Alemanno, ma anche di militanti, di quel partito neo-centrista che un tempo si chiamava Alleanza Nazionale. Evidentemente dovremo aspettarci, col loro nuovo governo, nuove strane famiglie d' un certo tipo. Poichè il "Capo" ha cambiato idea, tutti pronti ad adeguarsi...


Fonte della foto: La destra.info










Entra ne

martedì 8 aprile 2008

L' Inferno ? Un posto per Hrdlika c' è senz' altro.

Molti di noi sono presi dalla campagna elettorale, ed è per questo che il blog è un po' trascurato. Tant' è che Veritas se n' è lamentato da me. In effetti, essendo anche iscritto ad un Partito, sto curando maggiormente i blog politici. Ma la notizia di oggi è talmente grossa che non potevo non riferirla.
Vedete questo bel tomo: è Alfred Hrdlicka, artista (?!?) austriaco che quest' anno compie, PURTROPPO, ottantanni. Comunista, Stalinista ed Ateo, passato agevolmente dal mestiere di odontoiatra a quello di scultore e pittore. Meglio così, dato la grazia del personaggio, viene da dire. Ebbene, a Vienna il Museo della Cattedrale, dicasi Cattedrale, gli ha dedicato una Mostra, intitolata "Religione, Carne e Potere". E tra le opere esposte ve n'era una, intitolata "L' ultima cena di Leonardo restaurata da Pier Paolo Pasolini", dove il Santo Cenacolo è turpemente rappresentato da un' orgia di pederasti. Dico era, perchè finalmente, dopo le proteste di moltissimi Cattolici da tutto il mondo, l'opera blasfema è stata tolta; anche se il Cardinale della capitale austriaca avrebbe dovuto essere meglio informato di tale opera dai suoi collaboratori, e la rimozione sarebbe dovuta essere più sollecita. Ancora una volta la Religione Cattolica è duramente offesa nei Valori più alti e cari della propria Fede. Chissà se il tomo di cui sopra avesse colpito con la stessa violenza l' Islàm, quante Fatwe si sarebbe guadagnate... Comunque, per i tanti bietoloni che si chiedono se l' Inferno esista, ed alcuni ancor più bietoloni arrivano a concludere che "se esiste, è sicuramente vuoto", dico loro che l' Inferno esiste, ed il signor Hrdlicka ha un posto prenotato. speriamo che lo accolga presto.

PS

per i tanti bietoloni di passaggio che non leggono bene la testata, ricordo loro, per l'ennesima volta, che questo è un Blog a più autori. Alcuni Cattolici, altri no.





Entra ne