mercoledì 28 maggio 2008

Propaganda e strumentalizzazione omofila

Un paio di commenti al post di Ares hanno ricordato altrettanti “casi” assurti agli onori della cronaca e che hanno visto protagonisti due omosessuali.
Un conduttore radiofonico (o similare) e un diciottenne palermitano.
Il primo ha preso un po’ di botte da sconosciuti, il secondo è stato ferito a coltellate dal padre.
Nel secondo caso a fare da detonatore della violenza è stata la confessione della omosessualità del ragazzo che ha ferito profondamente il padre la cui reazione era intesa a lavare l’onta e salvare l’onore della famiglia.
Nel primo caso i clan omofili si sono subito scatenati attribuendo lo scontro alla natura omosessuale del conduttore, ma non ci è dato realmente conoscere i veri motivi per i quali due persone lo hanno atteso e lo hanno aggredito.
Entrambi i casi, però, sono stati strumentalizzati dalla lobby omofila per la sua propaganda.
Non serve ricordare come, nelle più varie occasioni, durante una partita di calcio come all’uscita dalla discoteca, accadono risse, a volte anche con conseguenze ben più gravi di quel paio di bernoccoli provocati al conduttore radiofonico.
Come non serve ricordare quanto sia purtroppo diffusa la violenza dei “padri padroni” nei confronti dei propri figli, che a volte sfocia in omicidi o in reazioni con uguale risultato.
Proprio questi due episodi ci ricordano come siano bene organizzati gli omosessuali, con le loro teste di ponte nell’informazione che fornisce ampio risalto alla loro versione dei fatti ed alle loro tesi che, immancabilmente, sfociano nel piagnisteo della presunta discriminazione.
Anche dopo questi casi, infatti, capitati proprio a fagiolo dopo le coraggiose dichiarazioni del Ministro Mara Carfagna, abbiamo ascoltato e letto le abituali rivendicazioni di leggi ad hoc, di privilegio a favore degli omosessuali, adducendo, appunto, una presunta discriminazione.
Siamo arrivati al punto che è stato richiesto un inasprimento delle pene per chi aggredisce un omosessuale.
Dovrebbero spiegare quale valore aggiunto fa sì che una rissa in cui è coinvolto un omosessuale o un padre che picchia un figlio omosessuale comporti una pena maggiore rispetto ad una rissa o ad una violenza del “padre padrone” su chi omosessuale non è.
Se non sono pretese di privilegio queste … !

Entra ne

17 commenti:

Ares ha detto...

La melassa buonista che ci sta soffocando trova in queste strumentalizzazioni (e in quelle "antifasciste") vette irragiungibili da noi poveri mortali.
Ho però l'impressione che sempre più persone stiano aprendo gli occhi davanti a simile propaganda.

Old Whig ha detto...

Le pretese assurde delle lobby gay sono sempre più pressanti, spalleggiate dai mezzi di comunicazione. E' evidente che ragionare con serenità e democraticamente attorno al tema dell'omosessualità non è più possibile, perchè chiunque abbia posizioni diverse dal politically correct viene bollato come razzista.

Anonimo ha detto...

ad old wing e ares darei il privilegio di essere menati

Piedone L'africano ha detto...

Anonimo e a me non lo daresti questo "privilegio"?
Dai, aspirante picchiatore. Sii di parola!

Anonimo ha detto...

voi eravate gli stessi che costringevano le donne alle mammane..che costringevano a morire nel sangue..salvo poi dire che l'aborto "non è un problema"..sono le solite femministe che vanno a piagnucolare in piazza. eravate gli stessi che mandavano i carabinieri sotto casa alle coppie che volevano divorziare. per fortuna ora il mondo si è evoluto e continua ad evolversi nonostante esistono due dementi come voi.
ma dopotutto è vero le violenze sugli omosessuali non esistono, nemmeno quelle sulle donne..perché semplicemente, FALSI che nn siete altri, NON VENGONO DENUNCIATE ed esistono eccome.
uno, un ragazzino napoletano(e quindi terroncello frustrato) e fascistello che rischia di brutto se non sta attento perché le istigazioni all'apologia fascista sono reati gravi.
l'altro quel signore sui 51 anni che da anni soffre di qualche patologia..qualcuno mi ha detto di conoscerlo di persona..CHE PENA..mi conferma le stesse impressioni.
Entrambi comunque per questo blog rischiate di grosso perché perseguibili secondo le già attuali leggi italiane, anche senza alcuna legge anti omofobia. E' evidente la denigrazione, la diffamazione e l'ingiuria, l'istigazione a delinquere in molti scritti e immagini. Ma tranquilli, nessuno vi farà pubblicità perché tutti sanno chi siete già da tempo, rimarrete confinati nel vostro ghetto di topi di fogna. vi conosciamo già siete due poveri falliti e sfigati, non semplicemente omofobi ma proprio psicopatici con particolari fallimenti familiari per cui ora vi scagliate contro gli omosessuali. inoltre poverini nn avete fatto nemmeno in tempo a dire "brava Mara" che la diretta interessata ha annunciato che presto proporrà campagne contro il bullismo e la violenza su donne e omosessuali, che presto chiederà di estendere le leggi anti violenza e anti discriminazione all'orientamento sessuale. com'è ora anche Mara è diventata una sporca omofila laicista? per gli ignoranti: l'inasprimento delle pene, ora previsto anche dalla ministra Carfagna, riguardano già tutte le minoranze o gruppi di persone più a rischio, ovvero più sensibili ad atti di razzismo e violenza: ebrei, minoranze religiose, etniche..e quindi anche per sesso, orientamento sessuale e identità di genere.

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

Rispondo io alla sequela di insulti, fandonie ed inesattezze postate dall' anonimo.

1)Tralasciamo la prima parte,che già varrebbe una querela per diffamazione. Ma l' equilibrio dello scrivente anonimo è già qui messo in evidenza...

2)L' Anonimo ignora poi che a scrivere qui non siamo in due, ma in molti. Uno dei quali dichiaratamente progressista.

3)Vediamo poi chi sia il razzista:uno degli scriventi viene definito "terroncello frustrato". O bella, ma questo non è forse razzismo della peggior specie ?

Lascio comunque diritto di replica ai 2 diretti interessati.

Il poveretto , che dimostra di non aver capito nulla del post,dovrebbe porsi domande, ma mi sembra chiaro che non sia nella migliore condizione per farlo.

Per esempio:per creare una bella dittatura delle minoranze, inaspriamo la pena per TUTTE le minoranze, me compreso. Io sono ambliopico, se mi menano, voglio un inasprimento della pena.Ho amici mancini:anche loro, se menati, chiederanno l'inasprimento della pena.
Ho poi qualche amico tifoso della Pro Vercelli:anche loro, sono una piccola minoranza. Se nel derby con la Biellese le prenderanno, chiederanno anche loro l'inasprimento delle pene...

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

Lo strenue difensore degli Ebrei (termine che non mi piace, io preferisco Italiani di Religione Israelita. Lascio tale termine all' Anonimo, che ha già scritto "terroncello"...),delle minoranze Religiose ed Etniche dovrebbe sapere che i Rumeni Onesti, in Romania ed Italia, sono arcistufi dei misfatti compiuti in Europa da Rom, i quali solo in parte sono Rumeni. Ma siamo (uso siamo a ragione, essendo mezzo Rumeno...)anche stufi dei misfatti della minoranza di Rumeni che in italia delinquono perchè sono a conoscenza che in Romania c'è certezza della pena e carceri GIUSTAMENTE fatiscenti che li ospiterebbero qualora commettesero colà tali reati. E saremmo ben felici di accogliere certi figuri, dando loro quello che gli spetta...

La Polizia Rumena non va tanto per il sottile, coma ha dimostrato con i pochi no-global europei che volevano partecipare alla recente Conferenza NATO di Bucarest :-) !

Anonimo ha detto...

Un blog così non poteva che essere scritto da terroni senza arte ne parte.

Nota per la moderazione terrone non è ne offensivo ne discriminante, si chiamano solo le persone per quello che sono, come insegnate anche voi quando vi riferite agli omosessuali.

Piedone L'africano ha detto...

L'unico autore del SUD è chi ti scrive e non si sente affatto egemone nel condurre la linea nel blog, anzi: qui terroni e polentoni sono uniti nel contrastare la decadenza morale e ogni forma di depravazione riconducibile all'equilibrio psichico precario che comporta sentirsi omosessuali (uso il verbo sentirsi e non essere perchè nessuno nasce omosessuale).
Per il resto ti consiglio vivamente di imparare a scrivere in italiano, altrimenti sarai sempre destinato a lasciare frasi sconclusionate e ad essere compatito. Non è poi tanto difficile...

Piedone L'africano ha detto...

Chiedo poi a Stars il favore di non replicare alle espressioni "xenofobe, razziste e intolleranti" che l'anonomo picchiatore ha lasciato. L'aspirante picchiatore omosessuale, prima - tutto chiacchiere e distintivo - ci ha minacciato fisicamente, poi ha definito me, con una tipica reazione da checca isterica, "un ragazzino napoletano(e quindi terroncello frustrato) aggiungendo poi che sono "un fascistello che rischia di brutto se non sta attento perché le istigazioni all'apologia fascista sono reati gravi".

L'anonimo omosessuale furente (ripeto: intollerante, xenofobo, razzista e psichicamente instabile) che ci minaccia è troppo vile per palesarsi e, per questo solo motivo, non merita alcuna risposta. Al mio invito a farsi avanti, ha risposto - da perfetto guappo di cartone femminiello - che rischio la contestazione del "il reato di apologia del fascismo"(gulp!), benchè purtroppo non ne sia ancora degno.


Come ho già scritto tante volte gli stupidi bisogna ODIARLI e basta, soprattutto se sono anonime ombre che passano e, con la stessa rapidità, si eclissano. Mi consola solo il fatto che l'anonima checca rimarrà a vita al Nord, al Sud abbiamo già troppi problemi e le checche è meglio che rimangano lì dove stanno:-P

N.B. Ma poi, se l'anonima checca aggredisse uno di noi, i tg parlerebbero di grave raid omosessuale, o la lobby impedirebbe di far circolare la notizia?

Piedone L'africano ha detto...

E' inutile che l'aspirante picchiatore isterico - intollerante, razzista, xenofobo e psicamente instabile - lasci commenti insulsi a raffica. Rimane uno stupido.

Starsandbars/Vandeaitaliana ha detto...

Io sono di Milano, e tutti lo sanno...

Piedone L'africano ha detto...

http://www.myspace.com/sottofasciasemplice
Consiglio di ascoltare REPUBBLICA.

Veritas79 ha detto...

Rispondo all'anonimo.

Come molti sapranno, sono di sinistra, dichiarato, ma non per questo devo essere a favore della propagana omofila. Anzi. Detesto con egual vigore le propagande nostalgiche e quelle omofile.

Una cosa sola però di tante fandonie ha detto con esattezza: se si informasse di più scoprirebb quante delle innumerevoli violenze paventate dalle donne sono in realtà pure invenzioni. Esatto, non vaneggio, vi sono INNUMEREVOLI casi di adolescenti che fingono di essere state violentate da quel professore o quel bidello solo per coprire altre cose, o solo per attirare attenzione... ed il brutto è che spesso vengono credute e ci vogliono anni per riabilitare queste persone...

Le violenze sono tutte barbare.
Se alzi le mani su un uomo, su una donna, su un gay, su un etero, su un nero, su un bianco... fai sempre la stessa violenza.

E ora ditemi che un gay sa difendersi meno di un eterosessuale che mi metto a ridere!

Ateo ha detto...

"...piagnisteo della presunta discriminazione."

E difatti:

http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/cronaca/
napoli-aggressione/napoli-aggressione/
napoli-aggressione.html

"Li hanno additati come gay, e a una loro reazione non hanno esitato a pestarli a sangue. Il fatto è accaduto l'altra sera su un treno della Circumvesuviana della linea Napoli-Sorrento, all'altezza di Portici, nel napoletano.
[...]
Le due vittime, che hanno presentato denuncia in questura, si dicono sconvolte anche dalla totale mancanza di solidarietà da parte degli altri passeggeri. Una completa indifferenza, malgrado il vagone in cui è avvenuto il pestaggio fosse affollato."

E già, è proprio come dite voi, in Italia nessuno viene discriminato per il semplice fatto di essere omosessuale...

Piedone L'africano ha detto...

Non è vero che gli altri passeggeri sono rimasti indifferenti. Io so che facevano il tifo e incitavano a picchiare più forte. Tra l'altro gli aggressori avevano delle sciarpe con delle svastiche e poi, prima di andarsene, hanno dichiarato di essere stati spediti da Alemanno.
CHe clima!

Veritas79 ha detto...

Per Ateo: ogni giorno viene picchiato qualcuno per motivi diversi. Solo che se è gay fa notizia. Vuoi che ti elenchi le donne violentate? I bambini rapiti? Suvvia faccia la persona seria così non fa altro che dimostrare le mie ragioni.

Se è gay fa notizia proprio perché è raro.

Veritas79