mercoledì 6 agosto 2008

Omogenitorialità? Figli omogenitoriali la condannano. Parola di Dawn Stefanowicz

Il seguente articolo è tradotto e adattato per voi dall'inglese, l'originale è qui:

http://www.afajournal.org/2005/august/805Stefanowicz.asp

Il mio nome è Dawn Stefanowicz. Sono cresciuta in una famiglia omosessuale tra gli anni 60 e 70, a Toronto, esposta a molte persone differenti, alle sottoculutre GLBT e a pratiche sessuali esplicite. Sto attualmente scrivendo un libro che sarà presto pubblicato circa quest'esperienza. Inoltre sono stata un testimone allo Standing Senate Commitee sugli Affari Legali e Costituziinali sulla legge C-250 (crimini riguardanti l'odio) e ho partecipato alla schoolboard locale.
La mia più grande preoccupazione è che i bambini non vengono mai presi in considerazione nel dibattito sul matrimonio omosessuale. Ma, non sarà per gli attivisti gay il prossimo passo chiedere la legalizzazione dell'adozione qualora venisse legalizzato il matrimonio omosessuale? Ho considerato alcuni dei potenziali rischi fisici e psicologici per la salute dei bambini cresciuti in questa situazione. Ero ad alto rischio di esposizione a STD (Sexual Transmissible Diseaes, malattie sessualmente trasmissibili) contagiose dovuti a molestie sessuali, all'alto tasso di rischio dei comportamenti sessuali di mio padre e dei suoi frequenti partner. Anche quando mio padre aveva ciò che sembrava una relazione monogama, continuava a cercare sesso anonimo.
Iniziai a preoccuparmi profondamente, e ad amare e capire compassionevolmente mio padre. Egli condivise i rimorsi della sua vita con me. Sfortunatamente mio padre da bambino fu abusato sessualmente e fisicamente da maschi più grandi. Per questo, visse continuamente in depressione, perdite di controllo, esplosioni di rabbia, tendenze suicide e ossessioni sessuali. Provò a soddisfare i suoi bisogni legittimi di affermazione da parte di suo padre con continue relazioni promiscue. Lui e i suoi partner furomo esposti a varie STD contagiosementre viaggiavano nell'America del Nord. I partner di mio padre, verso i quali avevo sentimenti di affetto e con i quali socializzavo, accorciarono drasticamente le loro vite per suicidi, o per aver contratto HIV o AIDS. Mio padre, tristemente, morì di AIDS nel 1991.
Le mie esperienze di infanzia sono uniche? Secondo un numero crescente di testimoni, esperti ed orgnaizzazioni, c'è una prova crescente di forti accostamenti tra le mie esperienze e chi ha vissuto un'infanzia tipo la mia. (2)->(13) Non solo i bambini vivono meglio con sia un padre che una madre uniti da un legame di matrimonio avita (14)(15), ma essi hanno bisogno di genitori responsabili, monogami e che non hanno partner sessuali al di fuori del matrimonio. Gli abusi, la promiscuità genitoriale ed il divorzio non fanno bene ai bambini.
Laddove il matrimonio omosessuale viene legalizzato, una persona coppia o gruppo che pratica ogni forma di comportamento sessuale potrebbe alla fine ottenere figli tramite relazioni eterosessuali precedenti, nuove tecnologie riproduttive, adozione, tutto dovuto al termine indefinito "orientamento sessuale". Questo forzerebbe tutte le agenzie private di adozione a mandare bamini in relazioni di tipo sperimentale per evitare di incappare in rischi di discriminazione sessuale.
Qual è l'ambiente più adatto per i bambini, nascere in una famiglia o venirvi adottati? (16) Le molte esperienze personali professionali e sociali con mio padre non mi hanno solo insegnato il rispetto per la moralità, l'autorità, il matrimonio e l'affetto paerno. Mi sentivo come ammutolita dalla paura e non mi è stato permesso di parlare di mio padre, dei suoi compagni maschi, della sua vita, dei suoi incontri con le sottoculture, senza essere picchiata e minacciata da egli. Mentre vivevo a casa, dovevo vivere secondo le sue regole. Sì, volevo bene a mio padre. Comunque mi sentii abbandonata e negata mentre i miei bisogni non incontravano quelli di mio padre, che spesso partiva coi suoi partner per giorni. I suoi partner non erano davvero interessati a me. Fui oltraggiata per l'incidenza degli abusi domestici omosessuali, avances omosessuali verso minori e abbandono di partner omosessuali con facilità come se le persone fossero beni di consumo. Cercai comfort, cercando l'amore di mio padre dai ragazzi iniziando dai 12 anni.
Dalla tenera età fui esposta a discorsi sessuali espliciti, stili di vita indulgenti con se stessi, varie sottoculture GLBT e posti di vacanza per gay. Il sesso mi sembrava qualcosa di accessibile fin da bambina. Fui esposta a qualsiasi tipo di manifestazione della sessualità, compreso sesso in spiaggia, travestismo, sodomia, pornografia, nudità gay, lesbismo, bisessualità, coinvolgimento minorile, voyeurismo ed esibizionismo.
Il sadomasochismo era spesso un'allusione e a volte una dimostrazione. Alcol e droghe erano spesso fattori presenti nella perdita di inibizione nelle relazioni di mio padre.
Mio padre stimava il vestiario unisex, aspetti gender-neutral e una famosa icona travestita quando avevo solo 8 anni. Non vidi il valore delle differenze biologiche e complementari tra uomo e donna né pensai mai al matrimonio. Feci voti di non avere mai figli dato che non ero vissuta in un ambiente sicuro, responsabile e orientato al bambino. Data la mia esperienza, mi chiedo: "Possono i bambini veramente dare il loro meglio accademicamente, psicologicamente, finanziariamente, socialmente e comportamentalmente in situazioni sperimentali?" Posso dirvi che ho sofferto a lungo in questa situazione ed è stato tutto documentato professionalmente.
Oltre due decadi di esposizione diretta a queste esperienze stressati mi hanno causato insicurezza, depressione, pensieri suicidi, terrore, ansietà, bassa autostima, insonnia e confusione sessuale. La mia coscienza ed innocenza sono stae seriamente danneggiate. Ho vissuto come testimone che ogni altro membro della mia famiglia soffriva allo stesso modo.
Sono dovuta arrivare ai 20... e poi ai 30 prima di fare scelte di vita importanti e prima di iniziare a realizzare come essere stata cresciuta in questo tipo di ambiente mi avesse influenzata. Il mio guarimento partì affrontando la realtà, accettando le conseguenze a lungo termine e offrendo perdono. Potete immaginare come sono stata forzata a tollerare relazioni instabili e diverse pratiche sessuali sin da una tenera etàà e come questo ha influenzato il mio sviluppo? La ia identita di genere, il mio star bene psicologicamente e le mie relazioni con i miei pari ne sono state influenzate. Sfortunatamente solo quando mio padre, i suoi partner e mia madre sono morti ho avuto la libertà di parlare in pubblico delle mie esperienze.
Credo che il matrimonio omosessuale perderà i valori unici stimati nel matrimonio come sono stati tali nella storia. Il matrimonio deve rimanere una struttura sociale che costituisce, rappresenta e difende le relazioni inerentemente procreative tra marito e moglie per il bene dei loro figli biologici (17). I bambini hanno bisogno di confini soldi e appropriati e che possano sentire al sicuro le loro espressioni di intimità emozionale che non vengano sessualizzate a casa o in società.
Il termine "orientamento sessuale" non distingue tra l'individuo, sentimenti di attrazione sessuale ad una particolare persona od oggetto, od il comportamento sessuale, o le preferenze. Per questo una persona che pratica pansessualità, che è un'espressione diversa della sessualità, non potrebbe essere discriminata neppure in presenza di bambini.
Per caso il governo ed il sistema giudiziario giocano coi bambini, forzando cittadini a tollerare tutte le forme di diversa espressione sessuale, anche contro la loro volontà, coscienza, o libertà di religione?
Perché esiste una piccola e non rappresentativa cricca all'inerno delle sottoculture GLBT che vuole il matrimonio omosessuale? John McKellar, direttore esecutivo dell'HOPE (omosessuali opposti all'estremismo dell'orgoglio (pride) ) disse:
"E' egoista e presuntuoso per la comunità gay premere perché venga legalizzato il matrimonio omosesuale e vengano ridefinite le tradizioni e convenzioni della società solo per la nostra auto-indulgenza...le leggi federali e provinciali stanno venendo cambiate ed i valori tradizionali vengono compromessi solo per soddisfare una piccola combriccola"(18)
Secondo me, i matrimoni omosessuali metteranno le volontà dell'uno in un posto più alto rispetto a ciò che è meglio per le famiglie, la società e specialmente i bambini. I canadesi dovrebbero decidere e non giudicaer (19) I diritti umani sono stati fatti per proteggere l'individuo, non i gruppi (20). In questo dibattito cruciale, i diritti umani dei bambni sono diventati secondari, ignorati e negati.
Inoltre, se i canadesi non fermano i matrimoni omosessuali, perderemo tutta la nostra libertà di poter affrontare i discorsi sulla sessualità con morale e vigore religioso. Ad ogni modo, l'ordine del giorno gay nelle scuole può dovere le origini a Marhall Kirk e Erastes Pill che pubblicarono l'articolo "La revisione dell'America gay" (21) Se non fermiamo la legge C-38, l'ordine del giorno gay prevarrà in ogni ambiente pubblico od accademico del Canada (22), inondando ambienti scolastici con avvocatura e risorse sessuali esplicite, nonché curriculum che smentiscono l'autorità dei genitori, la rettitudine morale e le tradizioni religiose.
Questo sta già avvenendo sotto la bandiera della campagnia anti bullismo, politiche per le scuole sicure e talleanze tra Gay e Etero. In realtà queste politche permettono una via legale e diretta di indottrinamento, desensibilizzazione, reclutamento politico e personale per i nostri bambini vulerabili da qualche attivista gay all'interno delle nostre scuole, zittendo chiunque osi opporsi al dictatum omosessuale. (23)
Similmene, tutto quelli che si oppongono alle leggi canadesi che riconoscono il matrimonio omosessuale, non avranno possibilità di parlare, o di esprimere opposizione, nemmeno in territori religiosi. Basta vedere come la legislazione per i crimini sull'odio, legge C-250 ha instillato paura e ha zittito la chiesa. Sapete che la separazione tra chiessa e stato è stata fatta proprio per proteggere la libertà di religione e di coscienza? La libertà di religione sarà cancellata dalla libertà sessuale? (24) La fede religiosa e le sue pratiche ed espressioni da individui ed organizzazioni saranno proibite da leggi come la C-38 e altre? Siamo obbligami per la salute dei nostri bambini di parlare liberamente e dirigere le leggi della nostra terra.
Il governo canadese e i suoi giudici promuoveranno legalmetne ambienti non salutari che incoraggeranno unioni prive di madri o padri tramite matrimoni omosessuali? (25) Inine, i bambini saranno una vittima reale ed i perdenti se il matrimonio omosessuale sarà legalmente difeso. Che speranza posso offrire ad un bambino innocente che non ha voce? Che prezzo sta pagando il Canada per la libertà sessuale e la tolleranza della diversità? Quello delle vite dei bambini? (26) Il governo ed i giudici devono promuovere e difendere il matrimonio solo come unione di uomo e donna, escludendo tutte le altre forme per il bene dei nostri figli.
Dawn Stefanowicz

Bibliografia:
2 Jakii Edwards, Like Mother, Like Daughter? The effects of growing up in a homosexual home, (Vienna, VA: Xulon Press, 2001). Also, see testimonial "Just Like My Mother?", Exodus International, North America. See http://exodus.to/testimonials_Family_11.shtml extracted 26/03/2005.
3 Suzanne Cook, My Parent is Gay, (Seattle, WA: Exodus International-North America, 2000). Also, see testimonial "Looking For My Father’s Love," Exodus International, North America. See http://exodus.ttestimonials_Family_12.shtml extracted 26/03/2005.
4 "A Son’s Journey," 1997 Nathan Bell, Distributed by Love In Action. See http://www.loveinaction.org/media/documents/NathanBellTestimony.pdf extracted 24/03/2005.
5"Mitchell," "The Tragedy of "Gay" Parenting," Stephen Bennett Ministries, see https://sbminist.christianshost.com/appieshop/index.cgi extracted 25/03/2005.
6 Paul Cameron and Kirk Cameron, "Children Of Homosexual Parents Report Childhood Difficulties," Psychological Reports 2002, 90, 71-82. Also see http://www.familyresearchinst.org/FRI_homokids.html?story=831 extracted 24/03/2005.
7 Timothy J. Dailey, Ph. D., "Comparing the Lifestyles of Homosexual Couples to Married Couples," Family Research Council, April 17, 2004. See http://www.frc.org/get.cfm?I=IS04C02&v=PRINT extracted 24/03.2005.
8 Timothy Dailey, Ph. D., "Homosexual Parenting: Placing Children at Risk," Family Research Council, Issue No.:238. See http://www.frc.org/get.cfm?I=IS01J3 extracted 24/03/2005.
9 Jon Dougherty, "Report: Pedophilia more common among ‘gays’ Report purports to reveal ‘dark side’ of homosexual culture." WorldNetDaily, Monday April 29, 2002. See http://w115.wnd.com/news/article.asp?ARTICLE_ID=27431 extracted 24/03/2005.
10 "Standards 4 Life: Homosexuality," "Homosexual Adoption. Good for Children’s Health?", Christian Medical & Dental Associations. See http://www.cmdahome.org/index.cgi?BISKIT=1695154697&CONTEXT=art&art=2649 extracted 24/03/2005.
11 "Homosexuality and Hope," Statement of the Catholic Medical Association. See http://www.cathmed.org/publications/homosexualityarticle.html extracted 24/03/2005
12 Dale O’Leary, "Is This Diversity, Or Tragedy: Children as Victims of their Parents’ Choices,"’ NARTH. See http://www.narth.com/docs/diversity.html extracted 24/03/2005.
13 "‘Gay marriage’ and homosexuality some medical comments," LifeSite, by authors of this report: John Shea,MD, FRCP (C), Radiologist; John K. Wilson MD, FRCP (C), Cardiologist; Paul Ranalli MD, FRCP (C), Neurologist; Christina Paulaitis MD, CCFP, Family Physician; Luigi Castagna MD, FRCP (C), Paediatric Neurologist; Hans-Christian Raabe MD, MRCP MRCGP Internist; W. André Lafrance MD, FRCP (C), Dermatologist. See http://www.lifesite.net/features/marriage_defence/SSM_MD_evidence.htm extracted 24/03/2005.
14 S. Sarantakos, "Children in three contexts: family, education and social development," Children Australia, 21, (1996), 23-31
15 "Children Need Both A Mother And A Father," NARTH. See http://www.narth.com/docs/needboth.html extracted 27/03/2005.
16 "Sidelining Stability and Security The case against abandoning the current grounds for adoption," The Christian Institute June 2002. See http://www.christian.org.uk/html-publications/adoption_briefing2.htm#c extracted 24/03/2005.
17 Daniel Cere & Douglas Farrow, eds., Divorcing Marriage, (Montreal & Kingston, Ontario: Published for the Institute for the Study of Marriage, Law and Culture by McGill-Queen’s University Press, 2004), p.78.
18 Quote taken from Patrick W. O’Brien, M.P.’s speech delivered in the House of Commons regarding Bill C-38, 38th Parliament, 1st Session, Edited Hansard, Number 061, Contents Monday, February 21, 2005. See 1345-1355 http://www.parl.gc.ca/38/1/parlbus/chambus/house/debates/061_2005-02-21/HAN061-E.htm#Int-1142182 extracted 24/03/2005.
19 Daniel Cere & Douglas Farrow, eds., Divorcing Marriage, (Montreal & Kingston, Ontario: Published for the Institute for the Study of Marriage, Law and Culture by McGill-Queen’s University Press, 2004), pp.151, 152.
20 In the Supreme Court of Canada, In the Matter of Section 53 of the Supreme Court Act, R.S.C., 1985 C. S-26 In the Matter of a Reference By the Governor in Council Concerning the Proposal For an Act Respecting Certain Aspects of Legal Capacity for Marriage for Civil Purposes, as Set out in Order in Council P.C. 2003-1055, Dated the 16th Day of July 2003, Factum of the Intervener The Canadian Conference of Catholic Bishops, (52.), p.26. See http://www.cccb.ca/Files/SupremeCourtMarriage.pdf extracted 24/03/2005.
21 David Limbaugh, Persecution: How Liberals Are Waging War Against Christianity, (Washington, DC, Regnery Publishing, Inc., 2003), 94-110.
22 Linda Harvey, "The World According to PFLAG: Why PFLAG and Children Don’t Mix," NARTH. See http://www.narth.com/docs/pflag2.html extracted 24/03/2005.
23 Peter Sprigg, "The ‘Recruiting’ of Children Into Accepting Homosexuality: How Homosexuality in Schools Furthers an Agenda," Family Research Council. See http://www.frc.org/get.cfm?i=WA03I34#WA03I34 extracted 28/03/2005.
24 In the Supreme Court of Canada, In the Matter of Section 53 of the Supreme Court Act, R.S.C., 1985 C. S-26 In the Matter of a Reference By the Governor in Council Concerning the Proposal For an Act Respecting Certain Aspects of Legal Capacity for Marriage for Civil Purposes, pp. 27-31. See http://www.cccb.ca/Files/SupremeCourtMarriage.pdf extracted 24/03/2005.
25 Maggie Gallagher and Joshua K. Baker, "Do Mothers and Fathers Matter?", iMapp Policy Brief, Institute for Marriage and Public Policy. See http://www.marriagedebate.com/pdf/MothersFathersMatter.pdf extracted 27/03/2005.
26 Susan Brinkmann, "Homosexuality: The Untold Story: Gay Marriage: Who’s Minding the Children?", Part 5 of 6, The Catholic Standard and Times Newspaper for the Archdiocese of Philadelphia. See http://www.cst-phl.com/seventhpartfive.html extracted 27/03/2005.



-->

Entra ne

5 commenti:

Andreiu ha detto...

Se tutti quelli che sono cresciuti con dei pessimi genitori scrivessero un libro, non basterebbe tutta la carta del mondo per stamparli.

Massimo ha detto...

Il punto non è quello, ma il contenuto dello scritto,

Veritas79 ha detto...

Minimizzare in modo così puerile un problema così attuale è pericoloso. Se ne rende conto signor Andreiu?

_jules_ ha detto...

Far finta che la cattiva condotta di un genitore non influisca sulla vita dei figli è un problema pericoloso. Il punto è che la cattiva condotta di un genitore non è data dal suo essere omosessuale.
Sono questioni che vanno affrontate, ma ciò a prescindere dall'orientamento del genitore (sia esso maschio o femmina). Inoltre proprio per questo non sono un argomento valido da utilizzare per poter sostenere che sia un errore concedere il diritto a ogni essere umano di sposarsi, qualsiasi sia il sesso del proprio amato.

Veritas79 ha detto...

La sua opinione non è però supportata da link e link di bibliografia che ho portato.

Veritas79