sabato 27 marzo 2010

Notizie da recuperare

Ho letto un commento che lamentava la mancanza di aggiornamento di questo blog.
E' vero.
Ma questo è un blog che “va avanti da solo”, negli accessi e persino con quello strumento messo a disposizione da blogspot che è “l'iscrizione” come lettore fisso.
Ci sono oltre 150 post da quel 9 giugno 2007 (quasi tre anni) in cui aprimmo questo spazio di libertà.
In quei post ci sono commenti su fatti di cronaca, ma anche riflessioni che possono offrire utili spunti anche oggi.
Ne scriveremo altri, compatibilmente con i nostri impegni professionali, giacchè, a differenza di chi bighellona nei centri sociali o nelle associazioni lobbistiche, noi una professione l'abbiamo e, potrà sorprendere, certi progetti ci coinvolgono non solo nel tempo, ma anche per il piacere di realizzarli.
Quel che possiamo però fare, con una relativa costanza, è riprendere notizie sul tema del blog e chiosarle sinteticamente o, a volte, lasciarle senza commento, tanto sono chiare.

1) Il Generale
Un generale americano, durante una audizione al Congresso, avrebbe imputato alla presenza di omosessuali dichiarati nell'esercito olandese la responsabilità del mancato intervento che avrebbe evitato il massacro di Srebrenica.
Naturalmente ha subito le offese delle lobbies omosessuali e degli olandesi.
Naturalmente se il generale avesse affermato il contrario sarebbe stato elogiato e portato ad esempio di apertura mentale e “politicamente corretto”.
Limitiamoci a registrare la sua opinione, augurandoci che non si debba arrivare alla controprova.

2) Saggezza da genitore
Il Consiglio di un Istituto di non mi ricordo più quale località, ha bocciato il tentativo di indire una assemblea scolastica nella quale rappresentanti di una associazione omosessuale avrebbero dovuto spiegare ai ragazzi le loro pulsioni.
I genitori si sono opposti a tale propaganda, mettendo all'angolo i rappresentanti degli studenti e degli insegnanti .
Sono convinto che tra quei genitori ci siano anche quelli che votano “aperto” e “politicamente corretto” … quando si tratta di far ricadere le conseguenze sugli altri.
Ma quando il danno potenziale arriva in casa, allora tornano ad essere i genitori che tutti abbiamo conosciuto: protettivi e saggi.

3) Corte costituzionale
La corte costituzionale è stata chiamata a decidere se gli articoli del codice civile che consentono il matrimonio solo tra persone di sesso differente siano costituzionali.
La decisione è stata rinviata a dopo le elezioni regionali.
Una Nazione sana, un Popolo forte esprimerebbe una corte che non avrebbe bisogno di un solo minuto per respingere le pretese degli omosessuali.
Se a due persone dello stesso sesso viene il capriccio di giocare a “marito e moglie” lo facciano nel privato, senza pretendere un riconoscimento giuridico, un timbro statale e, magari, anche contributi a carico di tutti quali la “reversibilità” delle eventuali rispettive pensioni.

Entra ne

domenica 14 marzo 2010

Arridatece Tonino Carino !

Non mi sono mai piaciuti anticipi, posticipi ed orari strampalati voluti ultimamente per esigenze televisive. Per me le partite dovrebbero iniziare tutte insieme, alle 14,30 d' inverno, ed un po' più tardi man mano che arriva la bella stagione. Mantenendo così il ritmo della festa domenicale di una volta: sveglia tardi, S. Messa con Papà, passaggio obbligato in pasticceria per le paste e rientro a casa. Poi, Tutto il calcio minuto per minuto alla radio, da seguire a casa oppure allo stadio, quando c' erano solo i popolari a £. 2.200, i distinti a 3.500, le tribune a 10.000 ed il cambio del dollaro fermo a 625 lire. Ed infine la rassegna dei goals con molti punti fermi tra i mezzobusti della RAI; uno di essi, sicuramente, era Tonino Carino, mitico telecronista da Ashcoli (pronunciato così, naturalmente...), morto pochi giorni fa. Insieme a Bubba da Genova, Gard da Verona e Necco da Napoli ed Avellino era la rappresentazione del giornalismo di provincia parziale, ruspante ma non fazioso, assai lontano dalle troppe trasmissioni urlate, sportive e non, del giorno d' oggi. Nonostante la sua idiosincrasia per i nomi dei calciatori stranieri, era uno dei volti più noti di allora. Oggi, purtroppo, la Domenica non è più così, ed a volte, quando non gioca la propria squadra, i pomeriggi sono lenti e noiosi.

Capita così che uno, sul divano, si metta a fare zapping come ho fatto oggi io, preso dalla pigrizia dal non voler puntare sui vari canali satellitari oltre il 400 (Discovery, History e similari) che normalmente guardo la sera per evitare gli scadenti programmi sempre più presenti sui 7 canali nazionali. Quanto mai !

Come si fa, dunque, a non rimpiangere Toninocarinodaashcoli quando RAI1 mi propina un Cristiano Malgioglio in bella vista, RAI2 mi impone un Aldo Busi sempre più destinato ad un meritatissimo inferno (in cui non crede...) per quei discorsi di alcuni anni fa sulla prostituzione minorile maschile e Canale5 incentra il primo pomeriggio della suffraggetta omofila Barbara D' Urso che ci offre (per la visione da parte dei bambini troppo spesso lasciati con il telecomando in mano, in fascia domenicale protettissima), un digestivo a base di Maicol, Cecchi Paone ed una tenera coppietta di omosessuali con il loro filmato, con tanto di bacetti, sulla loro cerimonia di coppia celebrata in nave fuori dalle acque territoriali di Savona pochi giorni fa, sulla validità della quale spero sarà presto una magistratura coraggiosa (come quella che ha deliberato sull' illeggittimità per i clandestini ad essere legalizzati grazie a cavilli giuridici) a pronunciarsi ?????

Arridatece Tonino Carino !



Entra ne