lunedì 27 maggio 2013

Razzismo etico

Ancora una volta Marcello Veneziani, con un articolo ne Il Giornale ha saputo dare corpo ai tanti che, nel Centro Destra, sono rimasti basiti dalle baggianate sul riconoscimento del "matrimonio" omosessuale, addirittura elevato ad "amore" !!!, uscite dalla bocca di Bondi e dalla penna di Belpietro.
Già in passato Veneziani aveva coniato una ottima definizione per definire quell'atteggiamento che la sinistra assume quando si tratta di Valori Tradizionali che sembra siano i suoi nemici da abbattere (Berlusconi a parte, ovviamente): razzismo etico.
E oggi, con un articolo che rivela profondità di pensiero e sa interpretare un sentimento diffuso anche se non chiassoso come quello degli omosessuali, ha riportato al Popolo del Centro Destra il sapore della Bellezza e della Tradizione.
Razzismo etico della sinistra e degli omofili.
Razzismo etico di quanti pensano solo ai numeri disinteressandosi delle fondamenta di una Società Civile che non possono che affondare nelle Radici di un Popolo.
Razzismo etico che vorrebbe, oggi, elevare a dignità di legge il contatto di due persone dello stesso sesso e, nel contempo, emanare altre leggi repressive della libertà di opinione, con la scusa evidente della "omofobia" di cui tanti si riempiono la bocca ma che, in realtà nulla è.
Allora leggiamo le parole di Veneziani, utili a ricordare, se mai ve ne fosse bisogno, la giustezza della nostra battaglia di Libertà e di Civiltà.

Entra ne

Nessun commento: