mercoledì 4 settembre 2013

Alain Delon

"L'omosessualità è contro natura".

Quando questa mattina ho letto quell'articolo che riportava la dichiarazione di Alain Delon ho pensato al futuro.
Allora c'è speranza per l'umanità se un soggetto che vive in quegli ambienti che più hanno contribuito a proporre modi di vivere fuori dalle righe e che è pure stato in odore di averla praticata, si esprime in questo modo ?
Vediamo se anche lui sarà costretto a rettificare ...



Entra ne

1 commento:

Nessie ha detto...

Alain Delon ebbe in gioventù un episodio che non chiamerei di vera e propria omosessualità, ma di "prostituzione". Il corruttore era nientemeno che il grande Luchino Visconti e grazie a lui, Delon divenne attore di primo piano ("Rocco e i suoi fratelli", "Il gattopardo"). E' evidente che sa di cosa parla e che nel suo ambiente ne ha viste tante. Poi è chiaro che quell'episodio rimase circoscritto agli "errori di gioventù" e non incise più di tanto sulle sue scelte successive di grande "tombeur de femmes" (Romy Schneider, Dalida, Mireille Darc, ecc. ecc) .

Ora viene criticato dalla Francia gauchiste, perché ex aequo con la Bardot, non vuole saperne di seguire mode nefaste.