giovedì 24 luglio 2014

Quella figlia "contro" di Vecchioni...

La figlia lesbica di Vecchioni si separa dalla sua compagna di letto. Confermando i vari post da me scritti in passato, a proposito della durata corta di certe unioni anomale.
Lo avevo quasi previsto, come scrissi nel 2012.


http://secondonatura.blogspot.it/2012/06/la-figlia-lesbica-del-professor.html



Quelle che pagano sono le 2 povere bambine in giacenza in questa stranafamiglia di Stranamore...











Entra ne

martedì 22 luglio 2014

Discriminazione

Questa mattina la trasmissione radiofonica Radio anch’io, ha esaminato, con la tipica faziosità del servizio pubblico di questi tempi, la questione sollevata dal licenziamento di una insegnante presunta lesbica da una scuola privata cattolica.
Da una parte, una pletora di soggetti che hanno brandito la costituzione per berciare contro la presunta discriminazione per orientamento sessuale (ma la costituzione del 1948 non prendeva certo in esame gli omosessuali, bensì le discriminazioni di una donna verso un uomo e viceversa).
Altri hanno ululato pretendendo l’intervento dello stato nella scuola privata perché tale scuola usufruisce di finanziamenti pubblici. Ma i genitori dei ragazzi che vanno in quella scuola pagano le tasse ed hanno quindi il pieno diritto a ricevere il contributo pubblico per l’istruzione ! Piuttosto si tolgano i contributi a pioggia alle scuole e si diano alle famiglie, poi le scuole, pubbliche e private, dovranno far pagare la retta e sopravvivranno quelle nelle quali l’insegnamento sarà migliore ed avranno più alunni e più donazioni.
Il punto, essenzialmente, è però la discriminazione.
In sostanza io, scuola privata, identitaria, non posso scegliere gli insegnanti che, anche come esempio personale, rappresentino i Valori che intendo insegnare ?
Questa è dittatura.
Ma c’è un ulteriore aspetto che possiamo utilizzare per evidenziare un principio ed un pericolo di carattere generale.
Se io, azienda pubblica o privata, mi trovassi nella necessità di licenziare un tot numero di persone (o anche una sola), dovrei licenziare solo eterosessuali, perché se licenziassi l’omo mi scatenerebbero addosso anatemi e trasmissioni radiotelevisive ?
Non sarebbe forse una discriminazione vera e non forzata, ma che nessuno si preoccupa di denunciare ?



Entra ne

domenica 13 luglio 2014

Prevenzione contro l'aids

Nei giorni scorsi sulla stampa sono apparsi articoli che indicavano come l’organizzazione mondiale per la sanità sollecitasse la prevenzione con pillole antiaids per gli omosessuali perché tale “categoria” contrarrebbe la malattia 19 volte più degli etero.
Mi ricordo che la nascita dell’Aids fu il cavallo di Troia con il quale le lobbies omosessuali ottennero posizioni di ascolto e rilievo.
E la malattia, lungi dall’essere quell’Armageddon verso gli omosessuali che inizialmente volevano farci credere, divenne una “peste” che si diffondeva verso tutti.
Non posso sapere se l’allarme sia fondato o meno, sono però convinto che se la pratica omosessuale fosse meno diffusa allora, forse, non ci sarebbe bisogno di alcuna pillola preventiva anti Aids e la stessa malattia potrebbe essere un ricordo di un’epoca malvagia.
In pratica se si ricercasse di rimuovere le cause invece di affrontarne gli effetti, allora non occorrerebbe chiedere alla comunità dei cittadini di spendere soldi per una cura preventiva che, sicuramente, verrebbe imposta a carico del servizio sanitario nazionale e non a carico esclusivo di chi ne dovesse beneficiare, per propria autonoma ed esclusiva scelta.
Perchè non importa se la malattia colpisce prevalentemente gli omosessuali, visto che colpisce anche gli eterosessuali, allora la pillola dovrebbe essere gratis per tutti.
O a pagamento per tutti.
Diversamente sarebbe l'ennesima, costosa legge privilegio pretesa dalle lobbies omo.



Entra ne

venerdì 11 luglio 2014

Verrà un giorno....

Come volevasi dimostrare...
Secondo un giudice australiano, Garry Neilson, gia discusso in passato per aver assolto uno stupratore accertato di nipote, per aver praticato, nell' atto, il "coitus interruptus", ed altre amenità del genere, presto incesto e pedofilia saranno accettate come norma. Così ha scioccato il suo paese con queste dichiarazioni: "Magari un giorno incesto e pedofilia saranno accettati dalla società e non saranno più tabù, proprio come è successo con le unioni gay". Come si vede, il diavolo pone le basi di partenza, ma l' arrivo è ben distante, purtroppo...




Entra ne

giovedì 10 luglio 2014

Lectio Magistralis di un missino ai presunti liberali

Dopo gli inconcludenti (e stroncatissimi dai lettori) articoli di Paolo Guzzanti e Vittorio Feltri a sostegno della gaia svolta di Berlusconi ispirata dalla signorina Pascale (che fa rimpiangere i bei tempi di Ruby ...) Il Giornale si riscatta e pubblica
Farne il riassunto sarebbe sminuirne la portata e riduttivo per il contenuto, quindi ne suggerisco una attenta lettura.


Entra ne

martedì 1 luglio 2014

Il noto travestito Vladimiro Guadagno invoca la Legge e l' Ordine....

Il noto travestito di sesso maschile Vladimiro Guadagno è stato minacciato ed insultato sotto casa. Subito si penserà ad un vile attacco omofobo/nazi/fascio. Niente di tutto questo: ad aggredirlo è stata una banda di spacciatori nordafricani, probabilmente irregolari, per via di una "proclamata" lotta contro lo spaccio del Guadagno. Il quale ha pure chiesto a gran voce la presenza di maggior polizia nel quartiere.
Qualche precisazione:

1) La Legge Italiana, invocata a gran voce dal noto invertito, con l'esclusione del periodo carnascialesco, vieta il travestimento in pubblico. Il sig. Guadagno non si è mai castrato cambiando sesso.
2)Gli spacciatori che lo hanno aggredito sono sicuramente clandestini o ex-clandestini che girano liberamente grazie alla depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina voluta dalla sinistra. 
Poichè in Italia ormai tutto si mischia, dopo l' iscrizione di Feltri e Pascale all' ARCI-Gay e relativa apertura di Silvio Berlusconi a pederasti e lesbiche, sarebbe auspicabile l' iscrizione del Sig. Guadagno alla Lega Nord, da sempre contro droga e clandestini.
Non credo però che salvini approverebbe....


Entra ne